Un lavoro, un’amicizia

“Ci fosse un maestro!” è un progetto, delle cooperative Hobbit e Primavera, sostenuto dai fondi dell’8X1000 della Chiesa Valdese. L’intervento ha la finalità di facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro di persone che si trovano in situazioni di fragilità temporanea o permanete. La metodologia utilizzata è quella del tutoring: gli utenti, inseriti in ambienti lavorativi adeguati, svolgono tirocini di inclusione sociale sotto la guida di un tutor.

Di seguito la testimonianza di un tirocinante di 33 anni che si occupa della pulizia di un impianto sportivo.

“La mia storia è iniziata diversi anni fa: quando frequentavo la scuola elementare sono stato inserito in un centro di sostegno allo studio che mi ha aiutato fino alla scuola superiore. Alcuni degli educatori del centro erano in contatto con la cooperativa Hobbit quindi, conseguito il diploma, mi hanno indirizzato verso questa realtà che ormai conosco da diversi anni.

Nel mese di gennaio è iniziato il progetto “Ci fosse un maestro” e mi è stato proposto di fare un tirocinio. Mi occupo di pulizia e sanificazione ambienti, sono seguito da un tutor con cui condivido la giornata, mi confronto e cerco di affrontare le criticità. Nel lavoro ho stretto amicizia con vari colleghi e li frequento anche nel tempo libero.

Sono contento di quello che sto facendo e grato per l’amicizia che mi lega, già da molti anni, ad alcuni componenti della cooperativa Hobbit e del centro di sostegno allo studio.”


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti