Torniamo a casa col cuore pieno di gratitudine

Domenica 21 ottobre presso il centro educativo La Contea si è svolta la giornata d’inizio anno delle attività dell’Opera Chesterton: scuola, doposcuola, centro per l’infanzia, associazione sportiva… tutti insieme per far festa e riprendere un nuovo anno ricco di avventure.

Abbiamo sfidato il tempo, certi che ne sarebbe valsa la pena.

La giornata è iniziata alle 10 con la Santa Messa ed proseguita con l’incontro tenuto da Padre Benedetto Nivakoff, priore del monastero di Norcia.

Il tema che viene affrontato è quello del fondamentale ruolo educativo della famiglia. Padre Benedetto, con la sua voce squillante e il suo accento americano, dice molte cose e dà molti spunti di riflessione. Una fra tutte mi è rimasta nella mente e nel cuore: “per far crescere i nostri figli veramente indipendenti dobbiamo  essere consapevoli del fatto che essi appartengono a Dio, non sono nostri, non ci appartengono ma ci sono stati dati in prestito. Così dobbiamo, e solo così possiamo, guardarli ed educarli”. Quanto sono vere queste parole e quanto è necessario che mi vengano ricordate!

Marco Sermarini, parlando della propria esperienza, dice di come sia importante, per educare i propri figli, non essere soli ma poter contare su altre famiglie ed amici.

Seguono le testimonianze di genitori, una mamma esprime tutta la propria gratitudine ai professori della Scuola G. K. Chesterton che ha incontrato in un periodo difficile della propria vita e grazie ai quali non si è più sentita sola, ma accompagnata e sorretta nell’educazione del proprio figlio.

Mentre il cielo preannuncia pioggia arriva l’ora del pranzo.

Viene acceso un grande fuoco, i ragazzi giocano a calcio nel campo.

Mio figlio, contentissimo di trovarsi a Santa Lucia, ha passato la mattina, seguito dall’occhio vigile del papà, a guardare gli animali, le asinelle, le capre, la nuova voliera, a raccogliere le mele e a giocare con i suoi amici. E’davvero contento.

Le tate del centro per l’infanzia Barbalbero (l’asilo nido frequentato da mio figlio lo scorso anno) hanno preparato un gazebo riscaldato per i più piccoli, dove possiamo far pranzo e dove nel pomeriggio si svolgeranno i laboratori montessoriani.

Dopo pranzo iniziano i laboratori per i più piccini mentre nella casa di Santa Lucia si svolge un incontro volto ad illustrare l’offerta formativa della Scuola Libera Chesterton.

I laboratori per i più piccini hanno come tema l’autunno e sono organizzati con una grande cura e una grande attenzione che contraddistinguono il modo di operare delle tate di Barbalbero.

Mio figlio non si tira indietro: colla, pennelli, foglie, corteccia e bacche. Che meraviglia!

Noi genitori cogliamo l’occasione per parlare e passare del tempo piacevole insieme.

La giornata volge così al termine, torniamo a casa col cuore pieno di gratitudine.

Antonella mamma

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti