top of page

“Svegliatevi dal sonno, correte coi pastor”

9 dicembre 2022

Il 9 dicembre il Centro Educativo “La Contea” ha avuto il piacere di ospitare lo Zampognaro Michele e i pastori accompagnati dagli asini. È stato un momento speciale dedicato soprattutto ai bambini, i quali sono stati intrattenuti da una piacevole musica natalizia suonata proprio dallo Zampognaro con la sua zampogna. A fine “concerto” ha anche consegnato, aiutato dai pastori, tanti regalini a tutti i bimbi presenti. Il tutto si è concluso con dei canti di natale, del buon vin brûlé e tanti dolci.

La contea è stato scenario di una serata all’insegna della bellezza della musica tradizionale natalizia e della magica attesa di quel piccolo bambinello, il Salvatore del mondo.

Ecco qui di seguito le testimonianze di alcuni bambini entusiasti di aver partecipato.

La sera di venerdì 9 dicembre è venuto lo Zampognaro Michele al Centro Educativo “La Contea”. Indossava un maglione rosso, dei pantaloni di colore marrone scuro, un mantello lungo nero, un cappello di colore verdone, dei gambali di lana e dei calzari color nocciola che avevano dei lacci che si incrociavano sulle gambe. Portava con sé una zampogna che è un antico strumento musicale a fiato costituito da cinque canne di legno che escono da un sacco di pelle pieno d’aria.

Quando lui è arrivato ci ha spiegato che gli zampognari indossano il maglione rosso perché questo è il colore della passione. È giusto ricordare questo momento, poiché l’uomo cristiano che a Natale aspetta la nascita di Gesù, ricorda anche che Lui è morto in croce per noi.

Poi ha iniziato a suonare una melodia natalizia che mi è piaciuta tanto. Quando ha finito mi ha fatto provare a suonare la zampogna più grande: per me è stato molto difficile perché non avevo abbastanza fiato per riempire la sacca dello strumento ed emettere così il suono. Sono stata davvero contenta di ascoltare la sua bellissima musica.

Alessia

Lo zampognaro Michele è vestito con un maglione rosso, il cappello marrone e delle scarpe marroncine con i lacci lunghissimi. Suona degli strumenti come la zampogna e altri strumenti a fiato. Questo signore ci ha spiegato che gli zampognari suonano dolci melodie per le strade del paese per annunciare a tutti la nascita di Gesù. Mentre suonano non guardavano in faccia a nessuno e il loro viso rimane immobile e concentrato. A volte entrano nelle case dove ci sono i presepi e lì suonano la pastorella, un canto di chiesa per la notte di Natale. Dello zampognaro mi hanno colpito tanto le sue scarpe con i lacci lunghissimi e la zampogna, il suo strumento.

Denis


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page