“Ogne omo ad alta voce laudi La Verace Croce”

Venerdì Santo, 15 aprile 2022, al termine della Via Crucis, la compagnia teatrale Pochi Ma Buoni 2.0, ha messo in scena presso Il Centro educativo "La Contea" la Sacra Rappresentazione "Il pianto della Vergine", tratta dalla Lauda di Jacopone da Todi. Con la Sacra Rappresentazione, si intende un genere teatrale di argomento religioso. È un gesto antico, caro al popolo cristiano, che nel medioevo aveva la funzione di rendere visibili gli avvenimenti più cari e significativi della Fede cattolica, al fine di favorire la memoria e la commozione dei fedeli. In questa occasione è stata proposta la rappresentazione della Passione di Nostro Signore attraverso gli occhi di Maria sua madre, mettendo in scena un testo del 200 in volgare umbro, intervallato da canti dal Laudario di Cortona. Negli anni l'originale compagnia teatrale "Pochi Ma Buoni" ha proposto svariate volte lo " Stabat Mater", e presentarlo a tutti nuovamente è stato un modo per mantenere viva questa tradizione. È stato scelto, inoltre, di far recitare i ragazzi delle scuole superiori, investendoli così di un ruolo e di una responsabilità che sarebbe potuta valere la conversione di qualche spettatore. Il periodo di preparazione è stato poi un'occasione per stringere un'amicizia più salda tra i ragazzi e gli universitari e giovani lavoratori coinvolti, che si sono messi in gioco affinché tutto andasse per il meglio.

Il primo scopo del teatro, così come lo concepisce la "Pochi ma Buoni 2.0" è la missione educativa. Non è mai l'esito dello spettacolo il fine ultimo del nostro lavoro, ma i frutti che nascono dal rapporto con gli altri. Anche in occasione dello "Stabat Mater", abbiamo pensato che il teatro potesse essere un mezzo per renderci parte di qualcosa di più grande. Per far sì che la serata portasse frutti concreti, abbiamo avuto l'idea di raccogliere delle offerte per sostenere Sara Caggiano, ex alunna della scuola libera G. K. Chesterton e nostra amica, la quale ha avviato una raccolta fondi destinata all'acquisto di alcuni farmaci, necessari per affrontare la lotta contro la sua malattia, ma molto costosi e difficilmente accessibili. Da buoni amici abbiamo pensato di aiutarla contribuendo con questo piccolo gesto. Sara combatte dalla nascita contro la fibrosi cistica, malattia genetica che nell'ultimo periodo sta progredendo molto velocemente, e poter acquistare questi farmaci in breve tempo, potrebbe fare una grande differenza per la sua salute. Con soddisfazione e gratitudine possiamo dire che siamo riusciti a raccogliere una bella somma per lei grazie alla generosità di tutti quelli che sono venuti a vederci!



132 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti